MARA LONGHIN

1. Introduzione

La fattoria, gestita dal padre, era molto piccola, con appena 10 vacche da latte. C’erano sei figlie e due di loro, Sonia, la più anziana, e Mara, cominciarono a guidare l’azienda insieme ai rispettivi mariti. Adesso le vacche sono 150 e si organizzano corsi didattici per giovani studenti nel quadro del programma nazionale “Scuola in Fattoria”, con una partecipazione annua di 1.500 tra bambini e ragazzi. Fin da quando era giovane, Mara ha sempre avuto la consapevolezza che sarebbe diventata il capo dell’azienda, insieme a sua sorella Sonia, una impegno tradizionalmente riservato ai maschi.

2. Profilo del Promotore

Nome Mara Longhin
Età 48
Sesso F
Istruzione Istituto Tecnico Femminile per Dirigenti di Comunità
Marital Status Sposata
Numero di figli 18 years old

3. Profilo dell’azienda agricola

Indirizzo Via G. D’Annunzio, 3 - Campagna Lupia, Venezia, Italia
Superficie dell’azienda in ettari 40 ettari (affitto con durata triennale)
Data da queo la famiglia possiede la fattoria 82 anni
Nº di lavoratori in azienda (Membri della famiglia) 4 (Tempo pieno) 0 (Part time)
Nº di lavoratori in azienda (Non appartenenti alla famiglia) 0 (Tempo pieno) 1 (Part time)

DESCRIZIONE DELLA FATTORIA PRIMA DELLA SUCCESSIONEN

Piccolo allevamento di vacche da latte (10) e piccolo vigneto (2 ettari) con basso reddito agricolo.

DESCRIZIONE DELLA FATTORIA DOPO LA SUCCESSIONE

Modernizzazione degli edifici preesistenti e nuovi fienili. Dopo la delusione dovuta all’aumento di quantità che non copriva l’aumento dei costi, la scelta è stata di concentrarsi sulla qualità e sulla trasformazione della produzione agricola all’interno dell’azienda. 150 vacche da latte per la produzione di latte di alta qualità, l’80% del latte venduto esternamente alla Cooperativa Granlatte e, a partire dal 2006, il restante 20% lavorato in azienda per la produzione di un formaggio a latte crudo etichettato con il marchio “Alla Vaccheria” e venduto prevalentemente nel negozio di fattoria. Dal 2002, fattoria didattica di successo con circa 1.500 partecipanti ogni anno. 40 ettari in affitto con durata triennale per il pascolo e la coltivazione di mais, erba medica, grano, orzo e soia. Nella fattoria si produce anche gelato fresco. I 2 ettari di vigneto sono stati espiantati perché non rendevano e portavano via troppo tempo. Il letame viene utilizzato per concimare il terreno senza ricorrere a prodotti chimici. La fattoria non può ancora essere convertita all’agricoltura biologica poiché attualmente non ci sono risorse finanziarie per acquistare terreni. Costruzione di nuove stalle, fienili, tettoie e sale di mungitura per un totale di 3.200 mq di superficie coperta.

4. Processo di Successione

Il processo di successione è stato suggerito da Mara, ora a capo della fattoria, che ha spinto molto per sostituire il padre insieme alla sorella Sonia. In realtà non c’erano altre opzioni, in quanto non vi erano figli maschi, ma la scelta è stata comunque impegnativa dal momento che, nella tradizione locale, gli agricoltori erano soprattutto maschi. Il nuovo piano aziendale era in continuità con la vecchia tradizione della fattoria ma, prevedendo un’attività di allevamento di vacche da latte più professionale, puntava tutto sul latte di alta qualità e sul valore del prodotto locale. L’aggiunta del processo di produzione di formaggio alla filiera aziendale mirava a valorizzare la produzione di latte con un valore aggiunto locale. La fattoria didattica è stata la conseguenza della scelta di creare un’azienda multifunzionale che ha come obiettivo la diversificazione e l’aumento delle attività agricole e del reddito.

Minacce/Sfide

Burocrazia. Questa è la prima sfida nell’avviare e gestire una fattoria. La successione dell’azienda non è stata così difficile in quanto processo di avviamento, ma piuttosto le difficoltà hanno riguardato l’approvazione dei cambiamenti proposti (ristrutturazione delle vecchie strutture, nuovi edifici, ecc.)

Autorizzazione e regolarizzazione degli impianti. L’approvazione dei progetti e delle opere ha richiesto più tempo del previsto.

Impatto economico dei prestiti bancari. Gli interessi bancari sono stati più onerosi di quanto previsto.

Discussione all’interno della famiglia per pianificare e condividere tutte le decisioni. Le questioni derivanti dai cambiamenti e dagli impegni pertinenti hanno portato via molto tempo, anche in conseguenza del fatto che le decisioni dovevano essere prese da una grande famiglia con sei figlie.

Formazione/Capacità/Competenze principali

Una formazione basata sulla conoscenza approfondita del Piano di Sviluppo Rurale è essenziale per prendere le giuste decisioni in termini di finanziamento del progetto.

La formazione sulla gestione di un’azienda agricola è fondamentale per il processo decisionale, gli investimenti e l’utilizzo adeguato delle risorse umane.

Formazione sulle tendenze innovative che consentono di garantire un’agricoltura più sostenibile e redditizia, incluso l’utilizzo e la gestione delle fonti energetiche rinnovabili e come gestire una fattoria didattica (corso di 84 ore).

Formazione che consente di risolvere i problemi pratici, come ad esempio le questioni burocratiche.

 

"Da quando Mara ha iniziato a lavorare a tempo pieno nella fattoria, nel 1996, dopo la morte della madre, la fattoria familiare si è trasformata in modo significativo un’impresa agricola professionale con missione, visione, strategia e obiettivi chiari. I bambini, gli ospiti della fattoria per alcuni giorni, sono i clienti più importanti che manifestano il proprio grado di soddisfazione e danno un riscontro del proprio soggiorno nella fattoria. È quindi importante prestare attenzione alle reazioni dei clienti e comprendere quali sono le aspettative e i bisogni, stando sempre attenti ad offrire qualcosa che possano riconoscere come distinguibile da altri prodotti e da altri luoghi. Dalla soddisfazione dei bambini è possibile comprendere meglio la domanda futura. Ma la principale visione aziendale si basa sulla qualità e la sicurezza della produzione e sul benessere degli animali."

MARA LONGHIN

5. Considerazioni, capacità/competenze richieste nel processo di successione e Quesiti/Domande

TORNA SU